mercoledì 7 settembre 2011

Perchè i fagiolini del vicino sono sempre più verdi?

Stufa di mangiare fagiolini ovunque in giro per il mondo che oscillano tra strane tonalità di verde militare e di marroncino ho deciso di combattere la mia personale crociata per la salvaguardia del fagiolino verde! ; )
Il tutto suona un po'epico ma vi assicuro che rimarrete sorpresi dai risultati!


Semplicemente basta metter i fagiolini puliti direttamente in acqua bollente e molto salata ed accadrà l'inaspettata magia! Attendete più o meno 10/12 min e passateli sotto un getto d'acqua fredda , lo shock termico li farà diventare ancora più verdi.

A questo punto li potrete cucinare come meglio credete, se volete di seguito una rapida ricetta per veri golosi che mi ha suggerito una mia amica giapponese: Fagiolini con soia e zenzero!
  • Fagiolini
  • 5 gr zenzero fresco grattugiato
  • 1 cucchiaio di zucchero bianco
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di mirin* o aceto bianco
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
Bollite i fagiolini come vi ho spiegato sopra. Tostate per qualche minuto il sesamo sul fuoco.
Preparate la salsa per i fagiolini: grattugiate lo zenzero, unite il mirin, la soia e lo zucchero.
Versate la salsa sui fagiolini e spargete il sesamo tostato.

Un tocco etnico per uno dei più classici ortaggi!


* il mirin è una sorta di sakè da cucina dal gusto dolciastro, anch'esso a base di riso.

2 commenti:

  1. Ciao :)!!
    Carinissimo il tuo blog e bellissime foto, complimenti!
    Guarda un pò le cose più semplici...ho sempre "combattuto" con i fagiolini che non ne volevano sapere di diventare di un bel verde brillante, ma diventavano sempre verde militare :(
    Ora grazie a te so il segreto!!
    Ps. se ti va di passare nel mio blog a farmi visita, sei la benvenuta..mi unisco ai tuoi sostenitori, a presto!!
    Vera

    RispondiElimina
  2. Ciao Vera! che carina, ti ringrazio moltissimo!
    Fammi sapere se la prossima volta che farai dei fagiolini saranno belli verdi.
    Passo subito a far visita al tuo blog!
    A presto!

    RispondiElimina