venerdì 9 settembre 2011

Potage o minestrone alla francese

Sempre la solita zuppa?!? No è un potage, ovvero un minestrone classico della tradizione popolare francese, un piatto molto povero ma che scalda il cuore.
Non esiste una ricetta esatta per farlo, basta unire tutto quello che si trova nell'orto o in frigo, o le verdure di stagione che vendono al supermercato.

In ogni caso alcuni ingredienti sono fondamentali:
  • 2 o 3 gambi di sedano
  • 2 patate pelate
  • 2 carote
  • dado vegetale
  • 2 litri d'acqua
  • qualche foglia d'alloro

Potete aggiungere tutto ciò che vi sembra più interessante, ad esempio io ho aggiunto una decina di fagiolini, un po' di cipolla bianca e un porro, sbizzarritevi con la vostra creatività!

Per fare il potage bisogna tagliare le verdure abbastanza grossolanamente o come si dice in gergo alla paysanne, ovvero a pezzetti o cubetti si 2/3 cm di lato perchè la cottura sarà piuttosto lunga e vogliamo evitare che le verdure si sfaldino completamente.
Dopo aver tagliato tutta la verdura mettete in una pentola fonda, dove si farà poi il potage, carote, sedano, alloro, dado, e nel mio caso cipolla e porro.
Quindi a fuoco vivace fate imbiondire la verdura e attendete che rilasci il suo succo. Una volta che vedrete un fondo di liquido color giallo potete aggiunger l'acqua e a fuoco medio attendete che sobbolla.
Fate bollire leggermente per 20 minuti circa, a questo punto aggiungete le patate a cubetti e fate bollire per altri 20 minuti. Le patate legheranno il potage rendendolo leggermente cremoso. Nel frattempo se desiderate utilizzare i fagiolini nel vostro potage scottateli a parte ed aggiungeteli a fine cottura.


Se notate che il potage perde troppa acqua aggiungetela gradualmente in fase di cottura. E' importante sapere che il potage a differenza del classico minestrone è molto più liquido, voi siete liberi di farlo a vostro gusto.
Un segreto per la riuscita del piatto... regolate il sale un attimo prima di servire il piatto, per non rischiare di averlo eccessivamente salato dopo che i liquidi iniziali sono evaporati.
Per decorare potete usare del basilico, consiglio di metterlo all'ultimo secondo altrimenti diventerà di un'antiestetica colorazione scura.

Il potage è ottimo anche d'estate perchè si può servire a temperatura ambiente con del pane tostato, è l'ideale anche per le diete estive che ahimè conosciamo fin troppo bene...
Alcuni francesi per insaporire la zuppa rosolano dei pezzettini di pancetta nel pentolone prima di aggiunger l'acqua, ve la consiglio vivamente!

Nessun commento:

Posta un commento