giovedì 15 settembre 2011

Zucchine in carpione direttamente dal Piemonte

Un piatto tradizionale della cucina piemontese, dal gusto deciso e acidulo, che fa da perfetto contorno ai piatti di carne più elaborati o di cacciagione.
Un tipico piatto di casa mia, che non si sa perchè anche se è estivo, è sempre stato cucinato in autunno o in inverno. Ogni famiglia ha le sue stranezze...

Per prepararlo servono:
  • 700 gr circa di zucchine di media grandezza
  • 1 cipolla bianca
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 foglie d'alloro
  • 8/10 foglie di salvia
  • un bicchiere d'aceto bianco
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • sale
  • olio per friggere
  • olio d'oliva


Affettate le zucchine longitudinalmente con uno spessore di 3/4 mm, una mandolina o affettaverdure faranno al caso vostro. Friggete le zucchine in abbondante olio ed asciugatele con della carta da cucina per rimuover l'olio in eccesso. Scegliete una pirofila e disponete accuratamente le zucchine fritte.
In una pentola fate soffriggere per qualche istante la cipolla, gli spicchi d'aglio e l'alloro. Quando la cipolla sarà dorata aggiungete l'aceto ed il vino, lasciate sobbollire per 5/6 min.
Quindi filtrate il liquido con un colino e versatelo direttamente sopra le zucchine.
Attendete almeno un paio d'ore prima di assaggiar questa prelibatezza in modo che le zucchine possano assorbire il liquido aromatizzato. Vi suggerisco di lasciarle una notte in frigo perchè siano perfette.


Queste zucchine sono la soluzione ideale da preparare in anticipo per un pranzo e fare bellissima figura!

Nessun commento:

Posta un commento