mercoledì 5 ottobre 2011

Filetto di Tonno scottato con Sale Rosa Himalayano

Era da tanto che sentivo parlare del Sale Rosa Himalayano, la sua storia mi ha subito affascinata!
Questo particolare sale è un sale marino fossile di 250 milioni d'anni che si trova solo in due miniere alla pendici dell'Himalaya, dove sorgeva un oceano, e viene raccolto a mano e direttamente confezionato.
Le sue proprietà sono leggermente diverse dai sali comuni, si differenzia per il colore e un sapore meno iodato, è molto più delicato. Da quel che leggo sull'etichetta pare esser miracoloso: ricco di 84 sali minerali e oligo elementi che compongono il corpo umano, prezioso per il nostro equilibrio e per rimuover le scorie che accumuliamo anche assumendo sali da cucina industriali... (sarà una trovata pubblicitaria?!) Non so se tutto quel che dicono è vero ma mi è piaciuto moltissimo! E il tutto se non ricordo male per poco più di due euro...

Per sfruttare questo sale, ho deciso di proporvi una ricetta a prova di negato e perfetta per tutte le diete: 
Filetto di Tonno scottato.

  • un filetto di Tonno Rosso (finché non si estinguerà...)
  • salsa di soia
  • wasabi (se vi piace)
  • insalatina novella
  • sale rosa dell'Himalaya
Per questo piatto è fondamentale una pentola antiaderente.
Vi suggerisco di farvi pulire il filetto di tonno direttamente in pescheria. Scaldate la padella se volete con qualche goccia d'olio o, come preferisco, senza nulla e mette il tonno. Assicuratevi di cuocerlo su ciascuno dei 4 lati, vi sarà abbastanza semplice capire quando terminare la cottura perché vedrete i due lati corti colorirsi gradualmente, differenziandosi poco dall'interno.
Tagliate il tonno scottato in fette alte mezzo centimetro, disponetele su un letto di insalatina novella, cospargete con abbondante sale dell'Himalaya e decorate con un po'di salsa di soia. Se vi piace potete mangiarlo con anche con un po' di wasabi.
Anche questo piatto pronto in meno di 5 min! Pronti a stupire i vostri invitati con effetti speciali??


A molti sembrerà un'ovvietà ma dalla scelta delle pentole dipende parte del risultato del vostro piatto.
Soprattutto con i filetti di carne o di pesce è importante usare una pentola col fondo spesso, perché riesce a rimanere in temperatura cuocendo correttamente. Se usate pentole col fondo sottile nel momento in cui appoggiate un filetto freddo la pentola diventa fredda e il filetto cuocerà male perdendo i suoi liquidi...

Nessun commento:

Posta un commento