lunedì 23 aprile 2012

In cucina con... Midori! Zuppa di porri per tutte le stagioni!

Oggi sono in cucina con... Midori!
Midori è un geniale architetto, nonché fotografa visionaria (midorihasuike.com), pianista a tempo perso (lei non si definisce tale ma è un vero talento, credetemi!) e ovviamente cuoca d'eccezione! Dall'Italia si è trasferita in Olanda per seguire il suo sogno e fare la stacanovista fino a notte fonda in un noto studio d'architettura, trovando anche il tempo da farmi da inviata all'estero :) Volente o nolente si è specializzata in zuppe scalda cuore per sopravvivere al gelo e alla neve e ne ha create per tutte le stagioni! Ora è di passaggio in Italia con mille nuove idee e progetti, curiosi?



In cucina con? Generalmente con musica e voglia di svago, ma non dimentichiamo la compagnia del mio golosissimo cane. Quando vivevo in Olanda la cucina era sempre con Pietro e Giacomo, famelici collaboratori nell'allestimento di banchetti luculliani!

Come hai cominciato a cucinare? Mia madre è un'ottima cuoca, mi sono abituata presto ai piaceri del cibo e a un certo punto ho deciso di metterci del mio. Inoltre, ai tempi della scuola elementare avevo un'amica abbonata a varie riviste di cucina, e ricordo che la sua passione mi aveva molto impressionato (ogni riferimento è puramente casuale).

Per chi ami cucinare? Per qualunque vittima si presti senza troppi pregiudizi alle mie sperimentazioni.

Piatto preferito? Melanzane alla parmigiana...e dolci di ogni genere!

La tua massima in cucina? Bisogna mantenere sempre l'ordine in cucina" (primo insegnamento di mamma Franca!).

La tua ricetta oggi? La zuppa di porri. Gustosa e semplicissima, mi ha tenuto al caldo per ben due inverni olandesi, ma si può gustare anche tiepida.


L'elegante minimalismo delle foto di Mido

Per 2 pers:
  • 3 di porri
  • 1o 2 patate
  • un rametto rosmarino
  • un pentolino di acqua
  • 1 dado brodo vegetale
  • olio d'oliva

Un coltello tradizionale giapponese della nonna di Midori
Tagliate i porri a rondelle sottili e rosolateli in un pochino di olio. Aggiungete poi le patate sbucciate e tagliate a dadini. In un pentolino mettete il brodo e dell'acqua e portate a ebollizione. Coprite porri e patate con il brodo, lasciare cuocere per una mezz'oretta a fuoco medio e aggiungere altro brodo se necessario.


Per completare la portata aggiungete due fettine di pane tostato spalmate con un po'di ricotta.

Enjoy!

7 commenti:

  1. Fantastico !!!! Poi quel coltello ...

    RispondiElimina
  2. Fantasticooo !!! poi quel coltello e´ un sogno...

    RispondiElimina
  3. Fantasticoo!! Poi quel coltello e´un sogno...

    RispondiElimina
  4. Fantasticooo!! Quel coltello poi è un sogno....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HAhaha sapevo ti sarebbe piaciuta sia ricetta che presentazione!!!! a prestissimo!!!

      Elimina
  5. Ma che bella storia! MA dove si compra quel coltello? E' bellissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il coltello è un pezzo praticamente d'epoca, è uno dei coltelli della nonna di Midori, arriva direttamente da Tokyo! In Italia non saprei dove trovarlo anche se con un po'di fortuna nei negozi specializzati in prodotti giapponesi puoi trovare qualcosa di simile! a presto!

      Elimina