lunedì 7 maggio 2012

E le cicale, cicale, cicale, cicale (di mare)!

Direttamente dalla preistoria oggi cucineremo le cicale di mare, canocchie o pannocchie, come dir si voglia! Gli inglesi le chiamano addirittura Mantis Shrimp, dato che dalla parte della testa sono identiche alle Mantidi.
Quando si parla di canocchie bisogna assolutamente comprarle freschissime altrimenti comincia il processo di disidratazione e la polpa perde rapidamente di consistenza e sapore, anzi rischierete di trovare quasi vuote, sorpresa poco gradevole...

Testa o coda?
Per 2 pers:

  • 8 cicale se le servite come antipasto, raddoppiate se è un secondo
  • 2 scalogni medi
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • olio extravergine d'oliva


Lavate accuratamente sotto l'acqua corrente le cicale rimuovendo tutta la sabbia che si può fermare tra le zampe (vivono su fondi sabbiosi), cercando di evitare di pungervi con la coda. Incidete il dorso dei crostacei con una forbice per aiutarvi ad aprirli quando saranno cotti.
Tritate finemente lo scalogno, e fatelo cuocere leggermente in padella assieme a un filo d'olio. Subito aggiungete le cicale, sfumate con il vino e fatele cuocer su entrambi i lati per meno di 2min a lato, unite il prezzemolo e servite calde.

Se le cicale sono particolarmente belle vi consiglio vivamente di mangiarle crude con olio e limone, sarebbe un peccato cuocerle, altrimenti potete usare la ricetta qua sopra come base per una spaghettata di mare indimenticabile.

Con questa ricetta partecipo al contest:


7 commenti:

  1. Ma dai.. non sapevo che si rischiava di trovarle vuote se non acquistate fresche. Un piatto davvero sfizioso e leggero, perfetto per la stagione che in arrivo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si il rischio è di tovarle vuote o con la polpa che sembra una poltiglia... Felice che ti sia piaciuta la ricetta! occhio a sceglierle bene dal pescivendolo :)

      Elimina
  2. Altro che preistoria a casa questo piatto finirebbe in pochissimi minuti!!! Un abbraccio e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HAHAHA sei troppo troppo carina!Ammetto che è stato spazzolato alla velocità della luce! Un abbraccio e a prestissimo!!

      Elimina
  3. Buone le canocchie!!!!!!!!!!! Ci hai mostrato il modo più semplice e più gustoso per assaggiarle nella loro essenza...Ciao!

    RispondiElimina