venerdì 12 ottobre 2012

Chantarelle o finferli alla svedese, direttamente da Stoccolma!

Non avrei mai sospettato che gli svedesi fossero letteralmente pazzi per questo semplice piatto, lo consumano con gran gioia in ogni momento della giornata. I finferli o chanterelle sono sempre parte integrante di ogni loro menù, e in questo periodo sono persino più apprezzati del salmone marinato, difficile a credersi...
La ricetta non è delle più sane, se preferite potete farli semplicemente trifolati (saltati in padella con aglio , prezzemolo e olio). 

Bancarella di strada a Stoccolma strabordante di chantarelle!
Per un toast:
  • 60g finferli
  • una noce di burro
  • un cucchiaio di panna
  • prezzemolo tritato
  • un pizzico di concentrato di carne (facoltativo)
  • un goccio di vino bianco o marsala 
  • sale
  • pepe
  • una fetta di pane in cassetta


Friggete con una noce di burro il pane su entrambi i lati o se siete salutisti mettetelo a tostare in forno o nel tostapane.
Lavate accuratamente in funghi facendo attenzione a rimuovere ogni impurità e residuo di terra. Saltateli in padella con una noce di burro, vino, sale, pepe, concentrato di carne (se vi piace), mescolando spesso per una decina di minuti. Solo alla fine aggiungete la panna e il prezzemolo e servite caldi sul tostino.

2 commenti:

  1. Splendido spuntino e io abbondere e ne metterei un po di più nel piatto :-) Li adoro! Baci

    RispondiElimina
  2. ricettina gustosa e invitante, non la conoscevo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina