martedì 26 febbraio 2013

In cucina con... Ale e la sua super lemon curd!

Oggi sono in cucina con Alessandra! Un'insospettabile appassionata di boxe, danza classica, teatro e musica jazz! Una combattente dal cuore d'oro, per beneficenza recita della storica compagnia teatrale milanese degli Insoliti Ignoti. Grande appassionata di cucina sperimenta nuove ricette con la frutta e la verdura biologica che coltiva sul terrazzo, ai fornelli è sempre affiancata dai suoi meravigliosi amici a quattro zampe Nemo e Michelle. Instancabile creativa sei è appena lanciata nel mondo della comunicazione digitale con le sue più care amiche, ma nel tempo libero continua a condividere caloriche ricette con noi!

Alessandra Somaini con Topi e la lemon curd! Ci avrà la meglio?!
In cucina con? In cucina con i miei cani che sono sempre dietro ai miei piedi con aria questuante.

Come hai cominciato a cucinare? Ho iniziato a cucinare quando nei week end non c'erano i miei genitori e preparavo la pasta totalmente cruda per mia sorella... da li ho iniziato ad appassionarmi e ad affinare la tecnica.

Per chi ami cucinare? Amo cucinare per gli amici, più siamo e meglio é!

Piatto preferito? Gnocchi di patate fatti in casa burro e salvia... il burro ovviamente color nocciola... bello malsano!

La tua massima in cucina? Non avere pregiudizi.

La tua ricetta di oggi? Lemon curd... la droga del momento!

Lemon curd con frutti di bosco e granella di pistacchio.
Per 4/6 pers:
  • 220 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 3 uova intere + 2 tuorli
  • 3 limoni
  • 1 cucchiaino di farina
Grattugiate la scorza di tre limoni e mettetela da parte. Spremete i limoni e filtrate il succo, aggiungete un cucchiaino di farina. Nel frattempo sciogliete a bagnomaria il burro e lo zucchero. Sbattete le uova separatamente e quando burro e zucchero saranno ben amalgamati unite le uova, il succo di limone e la scorza. Continuate a mescolare il composto con una frusta, facendo attenzione all'acqua del bagnomaria, non deve mai bollire o le uova potrebbero impazzire! La crema sarà pronta quando lascerà un leggero velo sul cucchiaino. Potete servirla con dei biscotti, dei frutti di bosco o con una base per crostata.

giovedì 21 febbraio 2013

Virgilio Martinez, cucinare a 3800 metri. Arnalda per Gambero Rosso!

La cucina peruviana di Virgilio Martinez presentata a Identità Golose 2013 in tutta la sua ricchezza e creatività, tra territorio e localismo. Una cucina improntata alla tradizione millenaria e alla scoperta di nuovi ingredienti.



Risotto alla mela e rosmarino contro il grande freddo!

Letteralmente sotto la neve l'unico modo è prenderla in modo positivo preparando piatti caldissimi e appaganti, anche solo con quel che si ha in casa: mele, riso e rosmarino! Si proprio con quella mela sul tavolo della cucina che non se la passa benissimo e che vi spiace terribilmente buttare, anche lei si merita una seconda chance!


Per 4 pers:
  • 9 pugni di riso carnaroli
  • un cucchiaio di rosmarino fresco tritato
  • 1 mela golden
  • 80 g di burro
  • 50 g di ricotta salata
  • 1 litro di brodo di manzo
  • 1 scalogno
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
Tritalo scalogno e il rosmarino, grattugia  la mela senza sbucciarla. In una pentola sciogli 40 g di burro e fai appassire lo scalogno, poi tosta il riso e sfuma con il vino bianco. Aggiungi la mela e il rosmarino, versa il brodo poco alla volta man mano che la cottura avanza e due minuti prima che sia cotto, circa dopo 16 min, aggiungi la ricotta salata grattugiata e il burro. Fai riposare a fuoco spento, aggiungi il sale e mischia un'ultima volta e servi subito.

giovedì 14 febbraio 2013

Hot stuff! Marmellata di mango e pepe rosa...

Niente cuori per oggi anche se è San Valentino, una delle giornate più amate o odiate a seconda, data che in realtà non mi ha mai affascinata più di tanto. In ogni caso vi dedico una marmellata afrodisiaca ed esotica per un dolce risveglio, chissà mai che vi torni utile! All'inizio doveva essere un chutney ma ho scordato di acquistare lo zenzero, così sono passata a una nuova idea con ingredienti molto simili, è estremamente rapida e il gusto non è affatto scontato.


Per 2 pers:
  • 250 g polpa di mango
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 10 grani di pepe rosa
  • 2 cucchiai d'acqua
Tagliate il mango a cubetti eliminando la buccia e il nocciolo centrale. Cuocete per 8-10 min in un pentolino antiaderente a fuoco medio. Quando il mango sarà ben ammorbidito aggiungete lo zucchero e abbassate la fiamma al minimo, dopo che lo zucchero si sarà sciolto e avrà dato spessore frullate la polpa con un frullatore a immersione e continuate a cuocere per altri 10 min fino a quando la marmellata sarà densa.
Mentre si raffredda, cospargete con del pepe rosa in modo che diffonda il suo aroma con il calore.

giovedì 7 febbraio 2013

Bento box: tacchino saltato con verdurine e i famosi Shirataki!!!

Dopo aver tanto sentito parlare degli Sirataki dalle mie amiche più all'avanguardia mi sono detta perché non provare questi richiestissimi noodles che pare abbiano solo 10kcal per 100g?! Premesso che trovarli non è stato semplicissimo e che non sono economicissimi, forse perché di gran moda, ma alla fine gli ho scovati! Per voi ho provato anche questo cercando di riadattarli in una "schiscetta" da lavoro.

Il più bel regalo ricevuto a Natale!
  • una fetta di petto di tacchino
  • un cucchiaio di marsala
  • un cuccchiaino d'olio d'oliva
  • 2 fette di avocado maturo
  • 1 manciata di pomodorini
  • broccoli al vapore
  • 100g di shirataki
  • zafferano
  • latte
  • o soia



In acqua bollente e leggermente salata cuocete gli shirataki per 20 min circa o il tempo indicato sulla confezione. Scolateli e conditeli con della soia o con un pizzico di zafferano sciolto nel latte.
Tagliate il tacchino a listarelle e saltatelo rapidamente a fuoco vivo in una padella antiaderente con pochissimo olio, a fine cottura salate e sfumate con un goccio di marsala.
Aggiungete al tacchino dell'avocado a cubetti, dei pomodorini a fettine e broccoli al vapore (riciclo della sera precedente). Le verdure si possono variare tutte secondo il proprio gusto e una zuppa di miso liofilizzata da tenere nel cassetto della scrivania in ufficio può essere sempre utile!