mercoledì 12 marzo 2014

Preparare un'appetitosa insalata di puntarelle in un secondo!

Guidata da una voglia di cibo fresco e colore eccomi alle prese con l'insalata di puntarelle!
Le più classiche puntarelle alla romana sono condite con acciughe intere, olio e aceto, ma io le preferisco con la pasta d'acciughe, che si amalgama meglio con olio e aceto, e un battuto di capperi. Nulla di trascendentale un piccolo tocco per impreziosire o personalizzare una ricetta ipertradizionale in pochi attimi.


Per 2 pers:

  • 250 g di puntarelle (al mercato sono in cespi meravigliosi ma se siete di corsa nei supermercati si trovano lavate e tagliate)
  • 1/2 cucchiaio di pasta d'acciughe o acciughe sottolio
  • 1 cucchiaio di capperi sottosale sciacquati
  • 2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva
  • 1 cucchiaio d'aceto di vino bianco
Tagliate le puntarelle per il lungo, lavatele e asciugatele. Preparate la salsa in una ciotolina a parte, mettendo la pasta d'acciughe, versate l'aceto e con una forchetta mischiate fino ad avere un liquido del colore della pasta delle acciughe senza alcun grumo. Unite l'olio ed emulsionate con la forchetta fino a creare una salsa in cui l'olio non sarà separato dal resto. Condite le puntarelle mischiandole in abbondanza perché è noto che i condimenti vanno sempre sul fondo e in questo caso sarebbe un vero spreco!
Con un coltello sminuzzate i capperi e spargeteli sopra l'insalata di puntarelle.
Tra acciughe e capperi vi assicuro che aggiungere il sale è assolutamente superfluo, anzi ricordate di sciacquare molto bene i capperi!

Nessun commento:

Posta un commento